Noto Valley

Anticamente in epoca Araba la Sicilia era divisa in tre Distretti territoriali o Prefetture ognuna con un Governo/Governatore chiamato " WALI " in Arabo, da dove deriva il nome trasformato poi in " VAL" di Noto, VAL di Mazara, VAL Demone. La Val di Noto è caratterizzata da una conponente archittettonica comune che è quella Barocca.

Dieci anni fa otto comuni della Val di Noto: Ragusa, Scicli, Modica, Noto, Militello in Val di Catania, Caltagirone, Catania, Palazzolo Acreide associati dai loro centri storici costruiti in stile prettamente Tardo Barocco diventavano Patrimonio dell'Umanità e venivano registrati nella Wolrd Heritage List dell'Unesco.

La storia risale al 1693 quando un terribile terremoto distrusse tutta questa area danneggiando i centri storici cioè la parte più antica. Nel ricostruire tutte queste città siccome eravamo nel periodo artistico culturale Tardo Barocco si seguì questa tendenza architettonica e fu così che oggi possiamo ammirare questo immenso patrimonio artistico in tutta la Sicilia Sud-Orientale. Quest'anno si festeggia il decennale, esattamente il 26 giugno di dieci anni fa avveniva l'annuncio.

Gli otto comuni si presentano a questo evento con un unico programma di iniziative per la celebrazione. Ogni comune si impegna a caratterizzare un proprio evento folkloristico di natura turistica per celebrare il compleanno. Sarà il comune di Noto a programmare tutti gli eventi coinvolgendo gli altri sette comuni.